Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2015

TRA LEGGENDA E REALTA': LA FESTA DI NATALE DELLA CONTESSA PININA GARAVAGLIA

Tra gli inviti  più attesi e chiacchierati della bella Milano spicca quello per la Festa di Natale della Contessa Pinina Garavaglia.
Sempre a tema, sempre esclusivo, solo su invito. Chi non può partecipare lo demonizza come una masquerade, ma è la vecchia storia del lupo e l'uva. Chi vi partecipa è ansioso di conoscere il mood della serata per iniziare studiare e dar vita a un personaggio da interpretare per una magica notte.
La Contessa, signora delle buone maniere,  suole mandare il save the date con largo anticipo, cui segue l'invito e il recall sotto data. I SECOLI D'ORO: dalla creazione al 1915 il tema di quest'anno. Dress code rigorosamente Total gold.

L'INVERNO SI SCALDA CON LE MIE FAVOLE EROTICHE SUL BLOG VOLONTE'

L'inverno congela gli arti quasi a rendere difficile il movimento di una mano lasciata fuori dalla tasca, arrossa i nasi e porta la maggior parte di noi a rintanarsi in luoghi caldi sino a primavera.
La sera si tende a limitare le uscite per accucciarsi sul divano sotto il tepore di una morbida coperta e un buon distillato. Un altro modo per scaldare le serate potrebbe essere perdersi tra le pagine di #ceraunavolta Favole di Eros e Ironia o  tra le righe di una delle mi favole erotiche scritte per Volonté, il blog dedicato alla vita sessuale creato da LELO con lo scopo di intrattenere, divertire, suggerire. Nasce dalla collaborazione con una squadra di esperti nell'ambito della sessualità e raccoglie il contributodei migliori autori di narrativa erotica.

Consiglio di leggerli in buona compagnia, magari ad alta voce per scaldare prima l'atmosfera e i corpi poi. Anima, corpo e mente lasceranno gli stress giornalieri per abbandonarsi al piacere. 



Non siate timidi, non c'è nu…

IL REGALO DI NATALE PER LE COPPIE? TIANI™ 24k, IL SEX TOYS CON ASSICURAZIONE SULLA SEPARAZIONE

Natale sta per arrivare e come al solito mi troverò protagonista di corse folli e disperatissime per fare i regali. Mi sono distratta, nuovamente aggiungerei, e non mi sono resa conto che oltre ad essere in pauroso ritardo ho l’aggravante di non aver la minima idea di cosa regalare. Diventa di vitale importanza massimizzare la resa e minimizzare la sbatta: per le coppie cercherò un regalo cumulativo. Ma cosa può andare bene sia per lei che per lui?  Pensa che ti ripensa mi viene in mente che potrei regalare un sex toy… tanto io sono quella che scrive quelle cose lì… Che miglior augurio ad una coppia può essere “di fare tanto all’Amore o di trovare un nuovo stimolo sotto le lenzuola”.
Chi meglio della PR di LELO può aiutami a trovare una suggestione? Mi propone un pò di alternative, ma l’attenzione cade TIANI™ 24k : Perché? Come perché? Voi avete mai sentito parlare di un massaggiatore intimo che oltre a essere arricchito da 24 carati è anche assicurato? Avete capito bene! Se la coppia scop…

LA DIFFERENZA TRA TE E ME? ME!: STORIA DI UN TATUAGGIO.

"La differeza tra me te? Me!" Mi alzo con questa frase in testa e posto veloce sulla pagina Facebook del blog. Un pensiero generico che però ha  fatto la differenza, almeno per me.
“Amerai il prossimo tuo come te stesso” recitano tutti i vangeli. Nel libretto delle istruzioni però si sono dimenticati di specificare che il primo che devi imparare ad amare sei proprio tu. Devi imparare ad ascoltarti e chiederti “Cosa mi fa star bene?”.  Egoista? Probabilmente sì, ma ogni volta che sono finita in down l’unica a fare la differenza, a dare la spinta propulsiva al cambiamento è stata la mia voglia di essere felice.  Banalizziamo senza andare a scavare nei drammi personali. Ognuno di noi ha il suo. Ognuno di noi ha anche una persona per cui ha perso la testa. E verosimilmente non è quella che ci sta a fianco. E’ la stessa per cui abbiamo passato le notti a chiederci perché da un momento all’altro sia sparita. O perché nell’istante in cui sembrava “dimenticata” sia tornata a massacrarci l’…

BIKER BARBIE INVIATA SPECIALE A EICMA 2015: TROVA IL TUO FACCIONE

Chi non c’è mai stato non può capire. Chi come me è un affezionato, sa come mi sento ora. Gli stand stanno sbaraccando,  il freddo nei padiglioni aumenta e la stanchezza è segnata da  occhiaie profonde come il Gran Canyon. Personalmente ho dolori in tutto il corpo: gola, reni, schiena, gambe, piedi e pianta dei piedi. A dimostrazione che il tempo passa, dopo una settimana da leone sono qui febbricitante cercando di buttare giù quattro frasi di senso compiuto.
Eppure come ogni anno, sono qui un po' malinconica a pensare che anche questa volta è finita, che dovrò aspettare un altro anno prima che EICMA ricominci. sono consapevole che sia una visione un po' talebana, da fissata smanettona ma  la parabola emotiva è la medesima di quella della gita scolastica: ansia da partenza, euforia da viaggio, tristezza della fine. Adoro questa settimana, adoro ritrovare amici lontani e conoscerne di nuovi. Adoro le follie delle notti del fuori salone dove tutto è lecito, anche innamorarsi per u…

SPARTAN A CHI?

Svegliarsi un tranquillo lunedì mattina e renderti conto che lo scherzetto di Halloween te l'hanno fatto! Renderti conto che quella che dovrebbe essere una delle tue migliori amiche, ti ha iscritta alla Spartan Racedi Milano. Renderti conto che l'11-06-2015 rischierai un infarto. Renderti conto che il tuo incubo è diventato realtà. Renderti conto che vuoi rimanere in una beata ignoranza e non conoscere come si compongano quei maledetti 5 Km di corsa ad ostacoli. Renderti conto che il primo impedimento alla riuscita dell'impresa sei tu stessa. Renderti conto che sei Sid e non Rambo.

MONTECATENA: UNA SCELTA SU MISURA

Questa volta è proprio il caso di dirlo... C'era una volta, circa un anno fa, una Bionda che voleva diventare una motociclista seria. Tanto seria da equipaggiarsi di giacca protettiva, casco, paraschiena e tutto ciò che l'avrebbe resa più sicura a cavallo della moto che ancora non aveva. Allo stesso tempo, però, non voleva rinunciare alla sua femminilità e poter avere qualcosa di unico. E se, i sogni son desideri e le cose non capitano mai a caso ecco che avvenne la magia...

Dopo un'intera settimana dentro e fuori EICMA avevo deciso che la domenica avrei riposato, ma l'arrivo di due amici cambiò i programmi.  E proprio a fine giornata, stanca, affamata e con molta voglia di tornare a casa che mi si richiese un ultimo sforzo "perché c'è un marchio che devo proprio vedere". Alla fine cosa mi sarebbe costato? Se fai 30...  Arrivo al luogo X e vengo catapultata tra cavalieri e sognatori. L'allestimento è cosa di più lontano dal mondo e delle due ruote di tutta…

CONFESSIONI SU #ceraunavolta FAVOLE DI EROS e IRONIA

"L'impianto che comprende storie diverse più un filo conduttore rende interessante l'intreccio. Lettura intrigante per il genere maschile perchè comprende confessioni, aspirazioni, lacrime e sorrisi, chiacchiere serie e fughe, richieste vere e attese tutte al femminile sono più di una chiave di lettura. Indirizzano, accompagnano, forniscono coordinate per scoperte in sequenza. Disorientano magari ma danno tanti spunti, almeno per me. Perchè penso che l' universo femminile riservi sempre qualche angolo da esplorare, qualche cono d' ombra, qualche situazione che all' istinto maschile notoriamente non reattivo può sempre sfuggire.
Fatta la premessa è utile fare qualche distinzione perchè messa così sembrerebbe una specie di Sex and The City in versione milanese. C'è di più, oltre i racconti che pure sono il filo conduttore essenziale. C'è la certezza che le donne decidono sempre e comunque, anche se quella decisione spesso è frutto dell'istinto di cui …

ASSENZA GIUSTIFICATA! AVVENTIURE DI DUE BIONDE

12 gennaio 2015 ultimo post, poi il nulla. Non una parola, non una foto , né la comunicazione di chiusura. Niente. Una fuga dalla rete? Un’improvvisa redenzione da condivisione? Nulla di tutto ciò. Solo un improvviso cambio di vita. Un sì, che vale per tutta la vita, o per lo meno fino al 2060 (rinnovabile).
Tutta la storia comincia una sera di metà inverno al Bar Basso, che per onor di cronaca è il luogo di culto dove nacque “Lo Sbagliato”. 
Era da un po’ che ci penavo, ma non avevo mai trovato il coraggio, il coraggio del grande salto. Quella forza di dire "cambio vita, mi impegno in una relazione seria e duratura". Alla fine vivevo, anche se un po’ stretta, in un mondo ovattato, sicuro, non sempre ideale ma comunque stabile. Perché cambiare? Perché impegnarsi? Come perché? Perché finalmente era arrivata la persona giusta. Il coraggio nel fondo dell’aperitivo color rubino. Una domanda a testa: “Vuoi essere libera?”, “Vuoi essere impegnata?”. La risposta unica: “Sì!”. Ecco le…

GUZZI LE MANS: VOGLIE DI UNA MAMMA MOTOCICLISTA

Dimmi con chi va e ti dirò chi sei... In ogni detto popolare c'è un fondo di verità.

Gli anni migliori della mia vita sono trascorsi a Caramagna Piemonte tra amici veri, goliardici e sopratutto amanti dei motori. Tanto amanti dei motori che si contano più auto e moto che abitanti.
C'è il preparatore, il collezionista di auto d'epoca, gli amici che hanno fatto il  giro del Sud America in moto e le amiche incinte con le voglie motociclistiche.

Ogni anno, o quasi, ci ritroviamo al paesello per quella che chiamiamo la "Leva" ossia la cena dei coscritti. La nostra in specifico è denominata "1981 una leva che barcolla ma non molla", con tanto di grupo FB. La nostra storia comincia alle elementarie prosegue tutt'ora.

In occasione della Leva 2015 vado a dormire dai miei amici di sempre Davide e Serena. Davide che mi conosce come le sue tasche e sa dove toccarmi sul vivo mi dice: "Vuoi vedere la moto di mia moglie?". Mi stupisco, questo passagg…