Post

Visualizzazione dei post da 2016

UN REGGICALZE PER MARTINO - CANDORE DI MARIO DESIATI/EROTIC NOVEL

Immagine
“Ad Alessia che tante cose familiari troverà qui”



Ancora prima di conoscerlo ero curiosa di sapere chi fosse Martino, merito del comune amico Mario. Di lui aveva detto che era un tipo singolare con una grande  passione per il porno, le sue dive e i reggicalze.
Un uomo che conosce la grazia di un reggicalze merita die essere almeno conosciuto. Un uomo che osa parlare di porno con una donna senza pretendere che sia solo l’immagine dietro uno schermo deve essere ascoltato. Un uomo che desidera che la sua donna ideale, il suo sogno erotico sia la stessa persona che ama è pura poesia. Martino è tutto questo. Martino è anche un incompreso, se dobbiamo dirla tutta. Eppure Martino sa cosa vorrebbe una donna. Una donna che ha il coraggio di parlare a se stessa, una donna che ha imparato che non è sufficiente portare rispetto alla propria testa se non si ha rispetto per il proprio corpo, i suoi desideri e fantasie. E sì, perché le fantasie non sono prerogativa degli uomini.
Lo sa bene Luisa. Luisa Mo…

COMPROMESSO - EROTIC NOVEL

Immagine
Nella vita ci sono sempre dei compromessi da sottoscrivere. Questo peròaveva il sapore inebriante delle prime mattine di primavera, dove l’aria frizzante racconta che presto ci saràl’estate, dove il profumo di nuova vita ubriaca a tal punto da rendere tutto possibile. “Casa”era ufficialmente di Agata e Pablo. A convincerli era bastato un pomeriggio senza aspettative. Per la prima volta non avevano dato spazio ai progetti, alle responsabilità, al lavoro, ai ma e ai perché. A guidarli solo la pancia. Una follia? Non secondo Erasmo Da Rotterdam.
Si erano presi del tempo per avere un ordinato caos. Del tempo dovuto alle loro vite passate, al loro essere presente, al non conoscere il futuro. Complici le innovazioni tecnologiche e la grande fortuna di avere due lavori “moderni”, plasmabili sulla persona e non sui luoghi fisici, i nuovi abitanti di “Casa” avevano deciso di trasferire le loro sedi di lavoro fronte mare. Il modo di far filare le cose lo avrebbero trovato, con calma, con il loro…

HARLEY-DAVIDSON® ROADSTER™: PENSAVO FOSSE UN FLIRT INVECE É STATO AMORE

Immagine
Immaginate la situazione giusta: golfo di Saint-Tropez, un week-end di primavera, il mare, il primo sole caldo sulla pelle, l’euforia di essere all’Euro Festival Harley-Davidson e tanta tanta voglia di divertirsi.
Ci siamo conosciute lì, quasi per caso, un pomeriggio in cui tutte e due avevamo altri programmi, ma come capita quando due sono destinate a inontrarsi, è intervenuto un amico suggerendoci di passare insieme qualche ora e di non perderci l’occasione di partecipare alla Parade. L’ho guardata, un pò intimidita, una ragazza così non è facile da portare in giro: l’ultima arrivata, quella tanto attesa, quella su cui tutti avrebbero voluto fare un giro. Avremmo sicuramente avuto gli occhi puntati addosso, ciò comportava una grande responsabilità e la paura di non essere all’altezza. 
Nella vita però bisogna saper cogliere le opportunità e le sfide. E così in un pomeriggio di primavera ci siamo piaciute. Nonostante l’inizio un pò incerto a causa della mia poca dimestichezza con una ti…

FARO NELLA NOTTE - RACCONTO EROTICO

Immagine
Il modo migliore per augurarvi buone vacanze... è raccontarvi una storia!
FARO NELLA NOTTE
Ci avevano messo un po'. Avevano vissuto in città, ma era troppo rumorosa per i loro silenzi fatti di sguardi e nonostante il centro fosse bello, non era il loro centro. Avevano vissuto in campagna, ma era troppo silenziosa per accogliere le loro risate. Avevano girato il mondo per trovare il loro mondo. E lo avevano trovato lì, vicino al faro. Quella piccola casa dalle grandi vetrate a picco sul mare era arrivata per caso, un giorno d’estate quando ormai avevano smesso di cercare, quando ormai avevano quasi abbandonato la speranza di trovare un rifugio su misura e di abbandonarsi a un posto che li contenesse più che ospitasse, le famose quattro mura.
Agata, che era più stabile sui tacchi che sul un paio di Havaianas molto trendy che aveva cocciutamente voluto indossare per dimostrare di poter stare con i piedi per terra, aveva conclamato la sua resa appoggiando la schiena a un vecchio muro, in…

FAME- Racconto Erotico

Immagine
Non si dica mai che le ragazze stanno sempre a dieta... 
La Fame è fonte di vita, creatività e gioia...
Un mio post di qual tempo fa ha ispirato questo nuovo racconto. per LELO. Faceva più o meno così:
"Ho Fame.
 Ho fame di Bellezza, Verità, Intelligenza, Ironia, Leggerezza, Cultura, Risate, Amore, Eros.
 Ho Fame.
 Fame di Parole, Confronto, Cibo, Passioni, Sensibilità, Ebrezza, Euforia.
 Ho Fame.
 Ho fame di te."

La fame però viene tutti i giorni, cambiano gli ingredienti e il risultato ma sa essere straordinariamente imprevedibile...

Buona lettura!


Ho fame.
Ho fame di te.
Continuo a ripetermelo da quando ho lasciato quel letto caldo in cui ho conosciuto il tuo sapore.
È arrivato a insegnarmi la fame, la fame di te. Caldo, improvviso e atteso con ansia infantile, ha il gusto del dolore che ti porti dentro. Amaro come il fiele è arrivato in gola a raccontarmi la voglia di essere libero, di fare un passo in avanti e cento indietro. Non mi era mai venuta la voglia di conoscere il sapore di u…

TU DA ME CHE COSA VUOI? - RIFLESSIONI AMOROSE

Immagine
Tu da me che cosa vuoi? E tu cosa mi dai? Sfatiamo il mito che in amore l'importante sia un "dare" incondizionato.  Siamo onesti, nonostante si possa dare più di quanto uno possa immaginare, dall'Amore ci si aspettano modi, atteggiamenti, sfumature. Vogliamo ricevere. Abbondantemente o almeno in una misura quasi proporzionale a quanto diamo. Spesso il problema sono gli inizi. Presi dalla passione ci si lancia in iperboli di gesti, parole, attenzione nei dettagli. Quasi un’esagerazione che ci regala l’ebrezza di  una bollicina bevuta davanti a un tramonto. Tutto sembra possibile.  Anche il nostro corpo è assuefatto a questa nuova esperienza chiamata Amore.  Le  endorfine si scatenano, il cuore batte il ritmo di una hit estiva, una musica leggera che però ti rimane in testa: il famoso tormentone. L’altra persona diventa il tormentone. La pensi la mattina come apri gli occhi, trovi la sua dolcezza anche nella bustina del caffè, la sua preferita, non importa se per anni hai be…

ARRIVI & PARTENZE - RACCONTO EROTICO

Immagine
Sarà l'estate, la voglia di sole e il cercare le soluzioni per far passare più piacevolmente le lunghe giornate monsoniche che la vena creativa è ripartita per cercare almeno una sfumatura degli HOT-MOMENTS.

Ho ripreso a scrivere le mie erotic novel per LELO e oggi, visto che sta per partire il week end, ho pensato che il luogo adatto fosse l'aeroporto di Linate... C'è chi arriva, c'è chi va...

Buona lettura!

ARRIVI & PARTENZE - RACCONTO EROTICO

Volevo dormire. Mi ero prefissa di ammutolire la sveglia, alzarmi all’ora del pranzo, richiudere gli occhi e fare colazione all’ora della merenda, ma un fremito mi obbliga a interrompere la veglia. Il sole che penetra tra le persiane di legno verde è debole, intuisco che il giorno si è levato da poco. D’istinto allungo la mano per cercarti, solo quando stringo a vuoto le lenzuola ricordo che non sei con me.  Il senso di vuoto è immediato. Mi manchi. Non conoscevo la solitudine né la fedeltà a un corpo. Poi se arrivato tu, inaspet…

MONELLA PER UN GIORNO - #GHOSTNUMEROUNO

Immagine
Qualche mese fa mi chiama l'amico Giorgio Racca per parlarmi della sua nuova impresa: realizzare la prima edizione cartacea di Ghost. Il  progetto è entusiasmante, dice,  parlerà in primis dell'argomento che ha accumulato tante delle nostre chiacchiere: le due ruote. Ma lui è un uomo intelligente e sa che i grandi amori crescono solo se conditi da ingredienti importanti come il cibo, l’arte, la fotografia e le persone. A maggio era già uscito  #ghostnumerozero come anteprima del concept editoriale firmato da Cibele Edizioni. Un serial book, da pubblicare due volte l’anno che racconta storie di donne, di uomini e di passioni attraverso la fotografia.


Giorgio, il Ghost che porta il numero di serie 01, vuole raccontare anche storie di donne,   in particolare delle motocicliste. Quattro per l'esattezza. Quattro sfumature. Quattro esperienze. Un unico credo, la motocicletta, un unico sguardo quello di Lucrezia Simmons.  Tiziana, Kelly, Daniela e Alessia.
Alessia la conosco. Ecco l…

NON TI RICORDI COME SIA FINITA LA SERATA ? E' STATA UNA GRANDE SERATA. IL BALLO DEL DOGE 2016 E' ANDATO IN SCENA!

Immagine
Una vecchia tradizione, che si tramanda da secoli tra le calli veneziane,  racconta se ti svegli con un grande cerchio alla testa e non ricordi esattamente come tu sia finita sana e salva nel tuo letto, allora, il giorno dopo potrai affermare con certezza che sia stata una grande serata. Affermo con altrettanta certezza che il 6 febbraio 2016, sia stata una grande serata! La fine è confusa, ma  ricordi importanti sono vividi come il mal di testa che mi assale. Eppure riesco solo a ridere, felice e leggera come accadeva dopo le prime feste serali, dove una madre troppo fiduciosa, la mia, accettava di lasciare una casa libera di sera perché un’orda di ragazzini si potesse  atteggiare a giocare a fare gli adulti. Risultato? Siamo diventati degli adulti che di tanto in tanto si incontrano per fare i ragazzini e non dimenticare quella sana innocenza. 
Ecco se dovessi sintetizzareThe Secret Gardens of Dreams userei la parola Amicizia. Vecchi e nuovi amici. Sabato sera. Palazzo Pisani Moretta:Il…