martedì 2 aprile 2013

TORTA ALLE FRAGOLE CON CREMA ALLA NUTELLA



INGREDIENTI:

- preparato per pan di Spagna
- 4 uova 
- 40 cl H2O
- 1 bicchiere Nutella
- 500 gr fragole fresche
- zucchero bianco e di canna
- 2 confezioni di panna da montare
- barra cioccolato fondente

Il tempo passa, non si ferma e i compleanni si  sommano senza sconti. Ho la soluzione! Per buttare giù l'amaro boccone è ne necessario un mare di calorie fatto di panna, nutella e fragole. Una torta semplicissima da preparare, ma sicuramente al top per riempire cuore, animo e manigliotti dell'amore. 

Immagino che tanti di voi non abbiano molto tempo a disposizione, sono fondamentali quindi qualche trucco pratico e un buon robot da cucina per simulare l'aiuto chef. 
Iniziamo con la base: il pan di Spagna.
So che le amanti dei dolci avranno da obiettare, ma credo che per preparalo si possa arrivare  ad un ragionevole compromesso tra la ricetta tradizionale e quello confezionato: comprate il preparato (a cui vanno aggiunte solo le uova e un goccio d'acqua). Ha un ottimo sapore e accorcia i tempi, sopratutto se come come me vi siete trovati a preparare il dolce a mezzanotte passata, come seconda parte di una serata iniziata con un meraviglioso B-Party...

Ciccio (il mio robot) e io siamo pronti: spacco le quattro uova che finiscono dirette nel suo bocchettone e le sbattacchio fino ad ottenere un qualcosa che sembra un composto omogeneo.  In cucina del resto è come in amore... ci muove conoscenza ma anche istinto, quindi bisogna sapere, toccare e non aver paura di impiastrarsi.
Con delicatezza inizio a unire alle uova il preparato del pan di Spagna, mentre le pale di Ciccio continuano a mescere vorticose e considerato che  inizieranno a fare fatica,  onde evitare di rimanere nel cuore della notte con impasto e robottino da buttare, aggiungo pian piano anche l'acqua a temperatura ambiente (io uso la Sant'Anna). Appena vedo che l'impiastro è diventato un impasto, spegno Ciccio e verso il contenuto in una tortiera (quella con i bordo che si stacca) e metto il tutto nel forno per 45 min c.a., che ovviamente ho già preriscaldato  a 200' . 

Avendo più di 45 minuti da riempire mi sbrigo a lavare Ciccio e a montare la panna (ricordate che per ottenere un buon risultato la panna deve essere essere fatta prima raffreddare). 
Metto le palette a mille e quando la panna è montata (la riconoscete perché fa le ondine ed è piuttosto solida) aggiungo lo zucchero bianco. Non molto per la verità considerato che dopo verrà messa la nutella e la salsa di fragole. 
Una volta montata metto metà della panna in una ciotola per poi farla raffreddare in frigo , all'altra metà, che è rimasta in Ciccio, aggiungo la Nutella. La quantità giusta? Da bianca, la panna montata deve diventare di un bel color brown accesso e se solo vi sembra palliduccio: AGGIUNGETE  NUTELLA!! Non è una torta a risparmio calorico. Arrivata a colorazione corretta metto anche questo composto in frigo.

E' ora di dedicarsi alla salsa di fragole.
 Lavo con cura e un po' di bicarbonato le fragole, che stranamente nel tragitto mano-Ciccio finiscono saltuariamente nella mia bocca.... Per fortuna prima di frullarle tutte, mi ricordo di salvarne 6 per la guarnizione. 
Sposto le fragole da Ciccio ad una padella antiaderente in cui aggiungo un po' d'acqua e due cucchiai di zucchero di canna.  Mescolo e ovviamente assaggio,  non sempre le fragole sono così buone da bastarsi da sole, quindi se trovare la salsa poco dolce, aggiungete zucchero. Ripeto: non siate avari questa è la sagra della caloria. Raggiunto il gusto ottimale per il vostro palato spegnete il fuoco e mettete a raffreddare, perché il tutto andrà mischiato con la panna bianca. Attenzione! Non lo fate con le fragole calde altrimenti si smonta tutto... Come in amore, abbiate pazienza e il risultato sarà piacevole. 

I minuti passano, la notte avanza  e il pan di Spagna è pronto. Lo tolgo dal forno, e porca paletta mi scotto un dito, ma l'attenzione all'una di notte è quella che è... Veloce check: la crema alla  panna- nutella e la panna bianca sono in frigo, la salsa di fragole raffredda nella pentola e il pan di Spagna riposa ancora imbrigliato nella tortiera. Punto la sveglia alle 6, per finire l'opera.  

Drin, drin!!! Ciclope mi alzo con il cuscino ancora stampato sulla faccia e mentre preparo un bel caffè americano tolgo il pan di Spagna dalla tortiera e lo taglio a metà. Unisco le fragole alla panna bianca con l'aggiunta di un cucchiaio di crema panna-Nutella; mescolo e per non sbagliare assaggio golosa con un dito. Perfetta! Spalmo tutto nella prima metà della torta, grattugio dei pezzetti di cioccolata fondente e copro attenta che panna e fragole non sbordino. Prendo la crema panna-Nutella e copro uniformemente tutta la torta. Posiziono le fragole, grattugio altro cioccolato fondente et voilà la torta è pronta. Se come me avete ancora qualcosa da °fare, tipo trucco e parrucco, prima di uscire lasciare la torta in frigo.

Buon appetito e ricordare sono calorie che fanno bene all'umore!!!
Come una pink wish list...

Vedi anche risotto alle fragole



Nessun commento:

Posta un commento