mercoledì 6 febbraio 2013

MALIKA AYANE A GIOIA: SE HAI UNA VITA, GIOCATELA DA BIONDA E AL FESTIVAL NON PUNTATE SU DI ME

Malika Ayane conferma, attraverso le sue dichiarazioni al settimanale Gioia, che essere bionde è un moto dello spirito e una modus vivendi, sempre.

Da mora a Bionda spiega nell’intervista di Paola Maraone il suo “colpo di testa”:«Non so, forse da una bionda ci si aspetta meno». Non è uno stereotipo? «In parte, ma non mi dispiace. Essere bionda è deresponsabilizzante. Una volta un amico mi ha detto: «Se hai una vita sola, giocatela da bionda. Che non vuol dire, poi, non fare le cose. Da bionda ho preso in mano dall’inizio alla fine le redini del mio ultimo album, anche come produttrice. Scrivo in modo più rilassato, riesco ad andare al Festival senza stress, ad affrontare un servizio fotografico senza crisi isteriche. In effetti non ci sta che una bionda sia musona o depressa, dunque sono obbligata a sorridere di più rispetto a prima».



Al Festival di Sanremo 2013 la danno come preferita, forse è questo a rilassarla davvero: «L’hanno fatto anche nel 2009 e nel 2010! Ma siccome non ho mai vinto, sconsiglio a chiunque di scommettere su di me».


 Ma noi le auguriamo un grande IN BOCCA AL LUPO BIONDA!

Nessun commento:

Posta un commento